Home » Progetti » Congo » Seconda Adduzione d'acqua- Nyabangere

Seconda Adduzione d'acqua- Nyabangere

Padre Pierre Matabaro Chubaka ofm, ci segnala due situazioni delicate ossia, il villaggio IKUNGU e NYABANGERE e i dintorni che comprendono una decina di villaggi.

"E' presente una situazione di miseria, insicurezza alimentare e malattie d'origine idrica" scrive Padre Pierre nella relazione sul progetto all'Associazione Fratello Mio Onlus. La realtà di questi luoghi va dal saccheggio della popolazione da parte di bande armati, alla paralizzazione di qualsiesi attività agro-pastorale, risorsa principale e vitale di queste persone. Ciò ha fatto si che si registrino tanti casi di malnutrizione tra bambini, donne incinte ed anziani. A questo quadro si aggiunge un'altra difficoltà, la mancanza dell'acqua potabile. Si consuma acqua inquinata dai vari ruscelli esistenti. Ci sono persone che per procurarsi acqua si devono spostare per km.

Le difficoltà sono segnalate cosi da Padre Pierre: "Le famiglie che desiderano praticare l'orto, agricoltura a domicilio durante la stagione secca non riescono. Ora queste attività potrebbero aiutare a nutrire la famiglia e avere anche la possibilità di vendere verdura per assicurare le spese scolastiche dei bambini. Anche quelli che vogliono migliorare l'abitazione volendo abbandonare le capanne, costruendo casette di mattone non riescono perché ci vuole acqua per fare i mattoni." 

Assieme all'Onlus Prasade, a Padre Pierre Matabaro ed ai Frati Minori di Nyantende, Fratello Mio rende suo lo scopo di migliorare le condizioni di vita in questa zona. Si parte dall'acqua, si trova una sorgente situata a 2145 m d'altitudine con una capacità di 1 litro al secondo, nel villaggio di Mishanja/Ikungu.  Il progetto è di costruire lì 5 fontane con rubinetto e una cisterna d'acqua potabile. Al finanziamento del progetto ha contribuito Utiliteam, società di consulenza attiva nei servizi a rete, nell'ambito della propria responsabilità sociale di impresa.
I lavori d'adduzione dell'acqua sono incominciati Lunedi 6 Luglio a IKUNGU.  La stessa sorgente potrà portare l'acqua fino al Centro Cattolico NYABANGERE, punto centrale per sviluppare alcune strutture sociale ed educative. Strutture sociale e religiose che approfitteranno di questo progetto: E.P. IKUNGU (Scuola elementare Cattolica), Chapelle Cattolique d'IKUNGU, Chapelle protestante IKUNGU, CEV (Communità Ecclesiale Vivente) di NAMAYANGE, Chapelle NYABANGERE (Chiesa cattolica), Chapelle BOMBE (Capella cattolica), Centro Sanitario Protestante IBULA, Chiesa protestante IBULA EP et Institut IBULA (Scuola elementare e Scuola Media protestante), E.P. Mugeregenje (Scuola elementare protestante). Una struttura importante è indentificata nella :Scuola elementare cattolica e La Chiesa cattolica di NYABANGERE, importante per la construzione di una struttura sanitaria a NYABANGERE, la zona essendo lontano dagli ospedali di 25 km.

"Con cuore grato, vi auguro tutto bene implorando la benedizione del Signore a tutti i nostri benefattori"
ci scrive cosi Padre Pierre Matabaro Chubaka, ofm Rettore del Seminario, in una lettera all'ultimazione dei lavori.